GENOVA, città e architettura nel’900 Parte 1 Jacopo Baccani e Alessandro Ravera

3
CFP
course image
10,00+ IVA

Dettagli aggiuntivi

  • E-Learning
  • 2 Lezione/i /2 Quiz
  • 3 Ore
Il corso è gratuito per gli iscritti all'ordine di Genova, controlla nei DETTAGLI del TUO ACCOUNT se hai selezionato il tuo Ordine di appartenenza

Uno sguardo su una Genova insolita, lontana dall’intrico dei suoi caruggi e alternativa ai palazzi dei Rolli: “Genova, città e architettura nel ‘900” è il titolo di un ciclo di conferenze che la Fondazione dell’Ordine degli Architetti dedica ai principali contributi architettonici e alle trasformazioni urbanistiche del secolo scorso.

Genova è conosciuta e studiata per il suo centro storico medievale, per le strade aristocratiche del Siglo de Oro e per la sua straordinaria espansione ottocentesca, mentre è meno nota la vicenda della sua trasformazione più recente. Nell’epoca dell’industria, infatti, le trasformazioni produttive e tecnologiche hanno mutato progressivamente, ma in maniera radicale, il linguaggio dell’architettura; una rottura, quella operata dal Moderno rispetto al repertorio classico-accademico familiare anche ai non addetti ai lavori, talmente netta dall’aver provocato, in molti, un senso di rigetto.

 

Proprio per rendere questa trasformazione più comprensibile, la Fondazione ha chiesto a sei diversi architetti di raccontare l’evoluzione vissuta dalla città nel corso del Novecento, indagandone i processi formativi e le nuove modalità espressive, in modo da far meglio conoscere Genova ai suoi stessi abitanti.

Il primo appuntamento, come detto, è con Jacopo Baccani, che parlerà della “Genova ottimista” della Belle Époque.

Il secondo con Alessandro Ravera che parla  di “Novecento” e primo razionalismo in una città dagli orizzonti aperti come Genova, l’architettura del XX secolo ha finito per sublimare esperienze e suggestioni provenienti da ogni parte del mondo in cui avesse interessi commerciali, finendo per rispecchiare una condizione in cui la committenza – spesso pubblica – aveva un’importanza decisiva. Ne scaturisce un panorama variegato e singolare, in cui convivono eclettismo, déco e razionalismo, tenuti assieme da un’onnipresente attenzione all’economia.

Svolgimento del Seminario

Lezione 1

1 Lezioni / 1 Quiz
GENOVA OTTIMISTA Un'aspirante metropoli della 'Belle époque' fra Gino Coppedé e Renzo Picasso Jacopo Baccani 70m
Quiz: Genova ottimista Jacopo Baccani 30m

Lezione 2

1 Lezioni / 1 Quiz
LE DIVERSE ANIME DEL MODERNO A GENOVA "Novecento" e primo razionalismo Alessandro Ravera 80m
Quiz: Le diverse anime del moderno a Genova Alessandro Ravera 30m
0.0
Valutazione Media
0%
0%
0%
0%
0%
Vai alla barra degli strumenti

Facciamo uso di cookie tecnici per migliorare la tua esperienza di navigazione e per analizzare il traffico sul nostro sito. Clicca qui sotto per dare il tuo assenso o clicca su “informativa cookie” per consultare la nostra Cookie Policy. Puoi cambiare idea e modificare la tua scelta in ogni momento. Informativa cookie

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi