Questo corso è passato

Il lavoro e la distanza altri modi per pensare al progetto argomenti, evoluzione e potenzialità. False Mirror Office/Fosbury Architecture

0,00+ IVA

“Il lavoro e la distanza”: False Mirror Office e Fosbury Architecture

Nell’ambito del ciclo di webinar “Il lavoro e la distanza” promossi dalla Fondazione dell’Ordine degli Architetti di Genova per declinare la fragilità nei termini, quantomai attuali, delle nuove forme di smart working, o semplicemente a distanza, per provare a indagare come queste possano orientare e, eventualmente, arricchire la professione stessa dell’architetto verso ambiti disciplinari nuovi e spesso inusuali, giovedì 2 luglio, dalle ore 17.30 alle 19.30 sulla piattaforma Formagenova.it, saranno protagonisti gli studi di architettura False Mirror Office e Fosbury Architecture.

False Mirror Office riunisce cinque architetti accomunati dalla formazione presso la Scuola Politecnica di Genova. A fianco a carriere personali votate alla professione, all’insegnamento e alla ricerca storica, i suoi membri condividono l’interesse per temi differenti, dal dibattito d’architettura a questioni triviali. Convinti che il nuovo non sia altro che l’ennesima rielaborazione dell’esistente, False Mirror Office ri-scopre il passato come il presente, ri-significa la cultura alta come quella di massa, ri-valuta forme e funzioni. Di fatto, False Mirror Office travisa l’Architettura. False Mirror Office è composto da Andrea Anselmo, Gloria Castellini, Filippo Fanciotti, Giovanni Glorialanza e Boris Hamzeian. Parteciperenno alla conferenza: Giovanni Glorialanza e Filippo Fanciotti.

Fosbury Architecture è un collettivo di ricerca e design, il cui lavoro ha ottenuto importanti riconoscimenti in concorsi internazionali, dall’Europan13 (Leeuwarden), il Museo di scienze naturali (Torino), YAC (Bologna) e il socialismo sul riciclaggio (Biennale di architettura di Tallinn). Ha partecipato alla Biennale di Venezia 2016 ed è stato invitato a presentare il proprio lavoro alla Ierimonti Gallery di New York, al Royal Institute of British Architects di Londra, all’Adhocracy di Atene e a, a Milano, a Re-Drawing the Theory Re-Drawing the House e Capitalism is Over. Fosbury è risultato il più giovane gruppo italiano selezionato per la Biennale di Architettura di Chicago del 2017, Make New History.

 

Modera Giulia Ricci: redattrice di Domus, si occupa di attività di ricerca, eventi e curatela per l’architettura. Ha contribuito a diverse pubblicazioni ed è co-autrice di “Dante Bini: Mechatronics” (2016). Ha studiato architettura all’Università IUAV di Venezia, Politecnico di Milano e KU Leuven a Bruxelles.

 

 

Domus è media partner dell’intero ciclo “Il lavoro e la distanza”. Da oltre 90 anni la rivista punto di riferimento internazionale per l’architettura, il design e l’arte contemporanea. Da sempre fonte di ispirazione per gli architetti e i designer di tutto il mondo, Domus celebra l’eccellenza progettuale, ideativa e creativa.

Vitalità, autorevolezza e longevità sono garantite dalle numerose firme prestigiose che hanno guidato il magazine: Gio Ponti, Alessandro Mendini, Mario Bellini, Stefano Boeri, Michele De Lucchi, solo per citarne alcuni, fino all’attuale guest editor David Chipperfield.

Attorno al brand un sistema (rivista, sito, social media, eventi, formazione, curatele) che conferma la voglia di guardare al futuro, scommettendo sulle migliori competenze.

Domus, empowering inspirational thinkers. Since 1928.

Disponibile

Categoria: