Il lavoro e la distanza altri modi per pensare al progetto argomenti, evoluzione e potenzialità. abNormal/Parasite 2.0

0,00+ IVA

“Il lavoro e la distanza”: (ab)Normal e Parasite 2.0

Nell’ambito del ciclo di webinar “Il lavoro e la distanza” promossi dalla Fondazione dell’Ordine degli Architetti di Genova per declinare la fragilità nei termini, quantomai attuali, delle nuove forme di smart working, o semplicemente a distanza, per provare a indagare come queste possano orientare e, eventualmente, arricchire la professione stessa dell’architetto verso ambiti disciplinari nuovi e spesso inusuali, martedì 28 luglio, dalle ore 17.30 alle 19.30 sulla piattaforma Formagenova.it, saranno protagonisti gli studi di architettura (ab)Normal e Parasite 2.0.

(ab)Normal è un’agenzia creativa che opera in ambiti multidisciplinari come il design, l’architettura, la scenografia e l’illustrazione, di cui fanno parte Marcello Carpino, Mattia Inselvini, Davide Masserini e Luigi Savio. Il progetto è iniziato come una graphic novel priva di cronologia, nella quale oggetti 3d obsoleti e ossessioni formali irrealizzate vengono riarrangiati in narrazioni spaziali. Le immagini, altamente iconografiche, descrivono allegoricamente la strana intersezione tra interner, gioco e religione. (ab)Normal è stato pubblicato in riviste come Domus e Abitare ed ha contribuito con le sue opere a diversi eventi culturali legati al design e all’architettura, come la Triennale di Oslo (OAT2019), la Biennale di Lubiana (BIO26), lo Swiss Architecture Museum (S AM) e l’Haus der Architektur di Graz (HDA).

Parasite 2.0 – composto da Stefano Colombo, Eugenio Cosentino e Luca Marullo – è stato fondato nel 2010 e ha base a Bruxelles e Milano. I suoi componenti indagano lo stato dell’habitat umano attraverso un ibrido di architettura, design e arte. Tra le loro ricerche e progetti hanno collaborato con Kaaitheater (Bruxelles, 2018), MAMbo Museo d’Arte Moderna di Bologna (2018), OGR Officine Grandi Riparazioni (Torino,2018), domesti.city (New York, 2018), XX Chilean Architecture Biennale (Valparaiso, 2017),  La Biennale di Venezia (2018, 2014 e 2012), MAXXI Museo Nazionale delle Arti del XXI (Roma, 2016), Shenzhen Architecture Biennale (2015). Hanno svolto attività didattica in numerosi istituti tra cui Design Academy Eindhoven, Faculté d’architecture de l’université libre de Bruxelles, Facultatea de Arhitectura si Urbanism Timisoara, Politecnico di Milano, NABA Nuova Accademia Belle Arti Milano e insegnano stabilmente presso MADE Program a Siracusa. Parasite 2.0 è rappresentato da Galleria Operativa Arte Contemporanea di Roma e da Galleria Corraini Arte Contemporanea di Mantova. All’incontro sarà presente Stefano Colombo.

Modera Giulia Ricci: redattrice di Domus, si occupa di attività di ricerca, eventi e curatela per l’architettura. Ha contribuito a diverse pubblicazioni ed è co-autrice di “Dante Bini: Mechatronics” (2016). Ha studiato architettura all’Università IUAV di Venezia, Politecnico di Milano e KU Leuven a Bruxelles.

 

Domus è media partner dell’intero ciclo “Il lavoro e la distanza”. Da oltre 90 anni la rivista punto di riferimento internazionale per l’architettura, il design e l’arte contemporanea. Da sempre fonte di ispirazione per gli architetti e i designer di tutto il mondo, Domus celebra l’eccellenza progettuale, ideativa e creativa.

Vitalità, autorevolezza e longevità sono garantite dalle numerose firme prestigiose che hanno guidato il magazine: Gio Ponti, Alessandro Mendini, Mario Bellini, Stefano Boeri, Michele De Lucchi, solo per citarne alcuni, fino all’attuale guest editor David Chipperfield.

Attorno al brand un sistema (rivista, sito, social media, eventi, formazione, curatele) che conferma la voglia di guardare al futuro, scommettendo sulle migliori competenze.

Domus, empowering inspirational thinkers. Since 1928.

Disponibile

Categoria: